beppino englaro ha vinto la sua battaglia

25 11 2008

Se ne è detto e ridetto, sull’argomento eutanasia e sul caso Eluana Englaro, la giovane in stato vegetativo ormai da anni dopo un incidente stradale. Negli anni suo padre Beppino ha lottato come un leone, contro le ideologie religiose, contro l’opposizione della politica e delle istituzioni e alla fine ha vinto o sta per vincere la sua battaglia. La Corte di Cassazione infatti ha bocciato il ricorso dello Stato che voleva l’annullamento della precedente sentenza con la quale si poteva "staccare la spina" ad Eluana. In questi giorni le voci si sono rincorse, chi era favorevole, chi no, ma soprattutto quell’istituzione da me poco sopportata e chiamata Chiesa che si impiccia continuamente degli affari statali nonostante lo Stato non si impicci di quelli religiosi, e nonostante la Costituzione stessa separa i due ambiti. La Chiesa lo sappiamo è contraria all’eutanasia per delle ragioni poco serie, del tipo la vita è di Dio e non della singola persona. In questo modo cadiamo profondamente nel ridicolo. Al di là di ogni ideologia, a me pare che ognuno di noi sia titolare della propria vita e che spetti a noi gestirla come vogliamo. Forse sarebbe anche il momento di allontanarsi dall’idea secondo la quale l’uomo deve astenersi dal porre in essere atteggiamenti ed azioni lesivi della propria vita. Io inviteri uno di quei religiosi che tanto parlano a scontrarsi duramente con la realtà: ci sono malattie nelle quali non si può dire che la persona viva, in quanto a mio modesto avviso uno è vivo se riesce a capire ciò che gli succede attorno. Una vita vissuta in quel modo, forse non è degna di essere vissuta, e allora qui entra in gioco l’uomo in quanto il potere politico dovrebbe permetterci di scegliere la nostra sorte, e quello che ne sarà di noi una volta in cui ci ritrovassimo in quelle condizioni. Parlo del testamento biologico, che tra le altre cose permetterebbe anche di evitare queste polemiche gratuite, e porrebbe fine una volta per tutte all’ingerenza religiosa nello Stato. La giustizia in Italia ha avuto le prove per consentire ad Eluana di morire, ora vedremo se anche quella europea la penserà allo stesso modo, di certo l’unica cosa che ci si deve domandare è la seguente: ma Eluana desiderava veramente morire o è solo una battaglia portata avanti dal padre?Io per carità nulla so di questa faccenda nonostante l’abbia seguita negli ultimi anni, però ad esempio in questo caso un bel testamentino biologico sarebbe stato utilissimo per dissipare ogni dubbio. Di certo l’importanza di questa sentenza è epocale perché potrebbe rappresentare un precedente per tutte quelle persone ridotte allo stato di Eluana e incapaci di rapportarsi con la realtà. Per carità, è giusto che ognuno abbia le proprie idee in merito, chi dice che quella è vita e chi no, però ecco io credo che a pochi di noi piacerebbe versare in quella condizione. Mi spiego: Eluana non se ne rende conto, ma se noi potessimo vedere nel futuro che la nostra condizione sarà come quella di Eluana, cosa penseremo???Quando saremo distesi lì, incapaci di comunicare, di aprire gli occhi, di fare alcunché, oppure in altre malattie, cosa penseremo???Perché è facile parlarne adesso che stiamo bene e siamo in piena salute, ma i veri problemi potrebbero soggiungere nel momento in cui noi ci immedesimassimo nel malato. Si è parlato tanto e a vanvera, di come morirà Eluana, di cosa tutto ciò potrebbe rappresentare eccetera, però io sono a favore della massima libertà di un soggetto: una persona deve essere in grado di decidere per sé stesso, e per il proprio futuro, come lo fa nell’ambito patrimoniale, anche in merito alla propria morte o sopravvivenza. Poiché il nostro stato è uno stato laico, qualcuno è forse in grado di spiegarmi perché mai lo Stato Italiano si ostina a ricorrere a livelli sempre maggiori di giudizio, appoggiando indirettamente le idee religiose????E quand’è che la Chiesa imparerà a non immischiarsi negli affari che non gli competono???O forse il lupo perde il pelo ma non il vizio???

http://ilpoliticante.blogattivo.com

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: